“IL DOVERE DELLA MEMORIA” di Angela Cerullo (2^B)

Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo

Primo Levi

Le storie dei deportati sono dure e quasi inverosimili, per le disumane condizioni in cui essi erano costretti a sopravvivere. Troppe volte si continua a negare, a sottovalutare, a far finta di niente, eppure quel triste passato è così vicino, così pericolosamente vicino… Io non voglio rimuovere, non voglio dimenticare e mantengo viva la memoria di quanto accaduto ogni volta che sento soffiare i venti dell’intolleranza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.