LIBRIAMOCI, INCONTRO CON LO SCRITTORE GIOVANNI GUSAI, AUTORE DI “COME IN CIELO, COSÌ IN MARE”

Antine Farina è un brillante ventottenne. La sua città è Milano, ci è nato e cresciuto, ci vive coi genitori e una sorella più piccola, ha un sacco di amici. Non ha radici perché non ha nonni materni e suo padre Salvatore, emigrato dalla Sardegna, ha tagliato da oltre due decenni il filo che legava se stesso e i figli a quelli paterni. Antine sa appena che il suo nome è una delle tante declinazioni sarde di Costantino. Così è quasi infastidito quando, proprio nel giorno della sua laurea, apprende che la nonna Jubanna è morta e anche lui dovrà andare nell’Isola per il funerale.

Inizia così “Come in cielo, così in mare”, romanzo di Giovanni Gusai – autore nuorese, che incontrerà gli alunni del Liceo Asproni, nell’ambito del progetto “Libeiamoci”, martedì 22 marzo nell’Aula Magna di Via Dante.

Potrebbero interessarti anche...