Skip to content

IL VIAGGIO DI DANTE
a cura della classe 5° B e della prof.ssa di Italiano Maria Teresa Porcu

L’invito ad alzare lo sguardo ricorre con insistenza nella Divina Commedia, quasi scintilla che illumina i momenti difficili, come quello che stiamo vivendo. Guardare il cielo seguendo l’ispirazione dantesca, consapevoli cioè di un’armonia e di un ordine volto al bene e leggibile nelle stelle, in questa occasione si concretizza nel poter rivivere un’esperienza eccezionale, accaduta proprio nel Duecento. Il 21 dicembre 2020, infatti, il giorno del solstizio d’inverno, si è verificato il massimo avvicinamento tra i pianeti Giove e Saturno, perfettamente visibile nei nostri cieli, esattamente come avvenne nel 1226. Il video realizzato dalla classe 5° B, raccoglie la riflessione che abbiamo dedicato a questo eccezionale evento, unendo la danza dei due pianeti alle “stelle” che guidano Dante nel suo cammino verso la salvezza. Alunne e alunni hanno interpretato le visioni dantesche con la grafica, la parola, la scrittura, vivificando il messaggio immortale del pellegrino poeta. I contributi fotografici sono dell’Associazione Astronomica Nuorese e del prof. Gianfranco Vacca, che ringraziamo della preziosa collaborazione nell’unirsi alla nostra scuola per celebrare questa ricorrenza.

La foto finale è stata scattata prima dell’emergenza epidemiologica.